Sermig

Il ministro Pino

di Andrea Go - Da che mondo è mondo ogni studente che si rispetti ha partecipato almeno una volta nella vita ad una manifestazione contro il ministro dell’istruzione di turno.

Ma siamo onesti, era evidente che la maggior parte di noi scopriva il giorno stesso il nome del ministro di turno da insultare: scusa tizio, come è che si chiama quello che dobbiamo insultare? Come fai a non saperlo è il Ministro Pino! Rispondeva l’amico dei centri sociali che aveva scoperto il nome pochi secondi prima di te. E allora tutti in coro: Pino Pino… emm con cosa fa rima pino… pino pino… lavagna… no, non fa rima... pino pino.. libri... no non fa rima, ehm. Ascolta Tizio, Pino non fa rima con niente di scolastico… e allora senza pensarci troppo si finiva con un classico… pino pino vaffa….

Passano gli anni e la storia è la stessa, i nomi dei ministri non fanno mai rima con il materiale scolastico. Ma ironia della sorte, proprio oggi che il ministro Bussetti fa rima con gessetti e si poteva essere meno scurrili e cantare tutti in coro: Bussetti Bussetti giù le mani dai gessetti, capita che a nessuno salterà in mente di fare una manifestazione contro di lui, anzi, devo dirlo, erano anni che non sentivo il bisogno di abbracciare qualcuno, bastava una frase semplice, limpida, lineare, meravigliosa: «Cari insegnanti… meno compiti durante le vacanze!». Non so niente di te e scopro il tuo nome ora ma … Bussetti Bussetti vorrei coprirti di bacetti!

Andrea Go
ORZATA CON LATTE
Rubrica di NUOVO PROGETTO