Sermig

La Gioia di rispondere Sì


Fraternità nella Chiesa

Se vuoi vivere in questa Fraternità
i doni del tuo battesimo,
scegli di essere nella Chiesa
non come in una struttura,
ma come in una Presenza a cui convertirsi,
la presenza di Gesù,
aderendo a Lui con amore,
muovendoti come un figlio e un fratello
in questa sua Presenza.
È una Presenza
a volte difficile da riconoscere,
faticosa da vivere,
al limite dell’impossibile,
ma è reale.
Gesù l’ha voluta
per aprirci la strada del Regno
e per annunciare a tutti la lieta novella
dei «cieli nuovi e terra nuova».
Di fronte ai dubbi che ci assalgono
mettiamoci in ginocchio e,
pregando incessantemente,
chiediamo allo Spirito Santo
di saper discernere il bene dal male,
per fare la volontà di Dio
senza venir meno alla fedeltà.

«Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli» (Mt 5,14-16).