Sermig

Prima della pausa

di Davide Bracco - Le ultime proposte della stagione cinematografica.
Ogni anno lo stesso andazzo: anche nel 2018 si chiudono virtualmente le sale da giugno ad agosto per mancanza di titoli decenti come se le abitudini di comportamento degli italiani non siano ormai parcellizzate e diversificate… i distributori infatti credono ancora che tutto giri come 40 anni fa quando si andava in ferie ad agosto, tutti i fine settimana al mare e si tifava la nazionale di calcio ai mondiali (ops… qui qualcosa è davvero andato storto) con una fetta di anguria in mano.
Comunque consoliamoci ancora fino a fine maggio quando dopo il nuovo film di Sorrentino Loro sulla figura di Berlusconi e il suo entourage (smembrato in 2 volumi come fece Tarantino per Kill Bill) qualcosa di buono resterà da vedere:

SOLO
di Ron Howard
La saga di Star Wars produce senza sosta figli come Zeus ma questo prequel sulla giovinezza di Han Solo potrebbe essere interessante diretto da un regista capace con attori capaci come Woody Harrelson e Donald Glover.

MEKTOUB MY LOVE
di Abdellatif Kechiche
Uno sceneggiatore in crisi di ispirazione lascia Parigi per passare l’estate nel Sud dove ritroverà se stesso a contatto con la terra natale e i suoi amici di giovinezza. Kechiche è uno dei maggiori registi francesi (La schivata, La vita di Adele) e questo nuovo film pare confermarlo.

DON’T WORRY
di Gus Van Sant
Un film biografico sulla vita del disegnatore John Callahan che grazie al suo talento nel disegnare vignette trovò la forza per uscire dalle difficoltà con alcol e droga. Robin Williams avrebbe voluto interpretarlo, ora sostituito dal grande Joaquin Phoenix.

L’ISOLA DEI CANI
di Wes Anderson
Uno dei registi che maggiormente dividono critica e pubblico (per lui vale davvero il principio dell’“odi et amo”). Un film di animazione con pupazzi che racconta le peripezie di un ragazzo giapponese alla disperata ricerca del suo cane. Solo Anderson può convincere Ed Norton, Bill Murray, Tilda Swinton, Murray Abraham a prestare la propria voce ad animali…

THE OTHER WOMAN
di Daniel Auteuil
Confesso di avere un pregiudizio positivo verso tutte le commedie francesi in uscita che non deludono quasi mai. Qui in questa commedia degli equivoci recitano persino due attori come Daniel Auteuil (anche regista) e Gerard Depardieu. Come resistere alla tentazione?

Davide Bracco
ALCINE
Rubrica di NUOVO PROGETTO