Sermig

Se avessi il potere 2

di Andrea Go - Lo scorso mese mi ero cimentato in una delirante lista di cose che avrei fatto se fossi stato eletto dittatore del mondo, ma mi ero dimenticato di aggiungere un punto fondamentale.

Tra tutti i divieti e abolizioni avevo dimenticato di dire che se io fossi eletto a padrone del mondo vieterei le feste di compleanno ai minori di 18 anni. O meglio che queste ultime andrebbero limitate ad un pranzo di famiglia con annessa torta e canto finale: tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro... (qui ognuno aggiunga il nome de figlio/a) tanti auguri a teeeee... seguito da soffio delle candeline e unico regalo da parte dei genitori.

Risparmieremmo così ai nostri figli e a noi stessi 30/50 feste di compleanno annuali con annessi 30/50 regali da comprare presso i giocattolai cinesi. Inoltre istituirei il divieto assoluto di creare chat scolastiche tra genitori, chi proprio lo ritenesse indispensabile, potrà farlo ai prezzi già citati nel precedente articolo, con le varianti che seguono: avendo risolto alla radice i problemi annessi ai messaggi inerenti alle feste di compleanno, chiunque manderà messaggi non legati alle tematiche scolastiche verrà multato di 50 euro.

Chi manderà foto di gattini 100 euro, chi dirà «buona notte a tutti» con cuoricino 200 euro, mentre tutti quelli che risponderanno buona notte anche a voi, se la caveranno con un centone a testa. Inoltre 115 euro a quelli che scrivono auguri a Marco e a cascata 100 euro al primo che risponde auguri, 120 al secondo auguri + 20 ad ogni auguri a seguire.

Mille euro all'ultimo che alle 9 di sera scrive: auguri in ritardo anche da parte nostra! Bene, come già detto la volta scorsa, grazie al cielo non ho il potere, anche perché come diceva lo zio dell’uomo ragno, un grande potere significa grande responsabilità.

Andrea Go
ORZATA CON LATTE
Rubrica di NUOVO PROGETTO